Confettura di Pesche senza zucchero

Confettura di Pesche senza zucchero

Ingredienti

  • 1 kg di pesche biologiche
  • 250 g di mele biologiche
  • 1 limone non trattato
  • zenzero (facoltativo)

Ingredienti per circa 800-900g di confettura

Tra le mie colazioni preferite c’è sicuramente il classico Pane e Marmellata!

Nella scelta delle confetture in commercio però è difficile trovarne realmente senza zucchero. Spesso contengono succo d’uva o di mela che è pur sempre uno zucchero. In alternativa troviamo confetture dolcificate con sostanze chimiche come l’aspartame che sconsiglio vivamente.

In realtà la preparazione di confetture è davvero veloce e può essere realizzata in casa con la frutta di stagione in sole due ore! Questo ci permette di aggiungere gli ingredienti che vogliamo e soprattutto di togliere lo zucchero! Per garantire comunque dolcezza alla confettura, soprattutto nel caso di frutta acida, io aggiungo sempre una certa quantità di mele, che tra l’altro saranno utili anche a dare consistenza grazie alla presenza di pectina.

Vediamo come fare!

Procedimento

Iniziamo lavando le pesche e le mele e tagliandole a dadini. Se la frutta è biologica teniamo anche la buccia, ricca di pectina che aiuterà a rassodare la confettura. Possiamo farci aiutare dai bambini in questa operazione!

Sistemiamo la frutta in una casseruola e aggiungiamo il succo di un limone con la sua scorza (se il limone non è trattato) e un po’ di zenzero grattugiato (se piace). Il limone grazie alla sua acidità, permetterà alla confettura di conservarsi meglio.

Mettiamo sul fuoco e portiamo a bollore, abbassiamo la fiamma e lasciamo sobbollire per circa due ore fin quando la frutta sarà ben sfatta. Per capire se la confettura è pronta possiamo fare la prova del piatto: ne mettiamo un cucchiaio su un piatto, se scende lentamente vuol dire che è pronta, se invece è troppo liquida continuiamo a far bollire.

 

Trasferiamo quindi nei barattoli quando è ancora calda, li capovolgiamo e lasciamo raffreddare.

Gustiamo la confettura su un buon pane integrale!

IMG_6942

I consigli della Dietista

L’assenza di zucchero non permette a questa tipologia di confetture una lunga conservazione. Pertanto consiglio di porre i barattoli in frigo e consumarli entro 1 settimana.

Il vantaggio è però quello di avere un prodotto realmente naturale, con poche calorie, ricco di fibra e di soli zuccheri della frutta, adatto alla preparazioni di torte, crostate, biscotti o semplicemente da spalmare sul pane anche per chi è a dieta o presenta patologie come il diabete!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *